Fashion NewsPrimo pianoTendenze Moda

Cassetti laboratorio di Firenze sul Ponte Vecchio con uno sguardo sostenibile

Lo storico centro assistenza orologi fiorentino compie quasi un secolo di attività con una svolta etica

Passeggiare sullo storico Ponte Vecchio di Firenze significa immergersi in un’atmosfera romantica e suggestiva nella quale il tempo sembra essersi fermato. Fra le varie botteghe orafe troviamo quella di Cassetti laboratorio di Firenze che può vantare quasi un secolo di attività.

L’Azienda nasce infatti nel 1926 dalla creatività e dallo spirito imprenditoriale di Renzo Cassetti. Egli è l’ erede della tradizione dei maestri incisori orafi ed argentieri fiorentini, in un piccolo laboratorio sulla Costa dei Magnoli a Firenze.

Cassetti Laboratorio di Firenze: la storia

Quando venne costruito il Corridoio Vasariano nel Cinquecento sopra il ponte, le botteghe vennero considerate inopportune. Si decise quindi allo sfratto dei macellai per aprire agli artigiani e agli orafi. Attività che ancora oggi, continuano il tradizionale e rinomato lavoro di gioielli, noto in tutto il mondo. Tra queste Cassetti laboratorio di Firenze che si specializza in argenteria lavorata a mano e cesellata realizzando oggettistica di moda per i negozi di Ponte Vecchio. Il successo riscosso negli Anni ‘50 permette all’azienda di incrementare la produzione e di ingrandirsi. Inizia così un processo di trasformazione che porta la piccola manifattura a diventare, negli Anni ’80, una delle prime industrie italiane nel suo campo.

L’apertura su Ponte Vecchio

Nel 1976 Cassetti laboratorio Firenze apre su Ponte Vecchio il primo negozio dedicato al pubblico, al civico 54r. In pochi anni sorgono altri tre punti vendita specializzati in gioielleria elitaria.Siamo stati inoltre i primi ad presentare accanto alle pietre preziose i segnatempo più esclusivi” – racconta Cassetti. Nel 2008 c’è l’importante evoluzione con l’inserimento nelle proprie vetrine di Ponte Vecchio dei più prestigiosi brand al mondo di alta orologeria svizzera. Tra questi: Rolex, Tudor, Vacheron Constantin, Cartier, Iwc, Jaeger le Coutre, Chopard, marchi di lusso che oggi desiderano essere in questa location, unica al mondo.

Fedeli all’originario decreto del granduca Ferdinando I nel 1595, che volle gli orefici su Ponte Vecchio, Cassetti ha sempre cercato di onorare l’unicità e la bellezza della sua location con prodotti di alto valore artistico e manifatturiero. Ad oggi l’azienda è in continua crescita ed evoluzione, con la sua terza generazione che mantiene ben saldi gli insegnamenti di Renzo. In primis: professionalità, cortesia ed attenzione costante al cliente.

veduta interno corridoio Vasariano

Cassetti laboratorio Firenze e l’assistenza dell’orologeria

Il laboratorio, situato davanti al corridoio vasariano e all’Arno in uno dei suoi punti più scenografici di Firenze, pone al centro la cura del cliente e dei prodotti acquistati nei punti vendita. “Ci siamo impegnati ad assistere il cliente informandolo sulle caratteristiche e peculiarità dell’orologio, al fine di garantirne l’uso per il suo perfetto funzionamento”- afferma Cassetti- “invitandolo a prendersene cura costante sull’importanza delle revisioni periodiche presso il nostro laboratorio”. Cassetti laboratorio Firenze si prefigge di preservare nel tempo lo splendore originale e il valore dell’orologio. Il centro si avvale di uno staff specializzato e della professionalità dei tecnici che è garantita non solo da un’esperienza pluriennale, ma anche dalla periodica partecipazione a corsi di aggiornamento e da una strumentazione all’avanguardia. Nel laboratorio si organizzano persino conferenze e seminari sull’orologeria.

Cassetti laboratorio Firenze: etica e sostenibilità

Cassetti ha creato il primo laboratorio di orologeria al mondo con una soluzione tecnica innovativa: “La Fabbrica dell’aria”. Ciò ha richiesto anni di studio e che ha visto la sua realizzazione nella collaborazione fra Cassetti, sempre impegnata sul tema innovazione e sostenibilità, e l’Università degli Studi di Firenze, sotto la direzione del Prof. Stefano Mancuso, stimato scienziato. “La Fabbrica dell’aria” è il sistema di filtrazione botanica che utilizza le piante per la depurazione dell’aria dagli inquinanti. La qualità dell’aria nei luoghi di lavoro influisce sulla salute della persona e Cassetti laboratorio Firenze con questa operazione vuole evidenziare l’importanza dei propri collaboratori garantendo loro il benessere fisico, oltre alla sicurezza. “Il nostro sogno è diventato realtà portando una piccola porzione di foresta amazzonica in uno dei luoghi più famosi e visitati al mondo” spiega Cassetti.

interno fabbrica dell’aria

Un sistema innovativo e green

Grazie a un innovativo sistema l’aria da depurare viene fatta passare attraverso un’intercapedine sotto al piano di calpestio, fluisce attraverso i moduli filtranti, dove vengono messe a dimore le piante, per poi tornare, depurata, nell’ambiente. Tutto il sistema viene costantemente monitorato tramite un computer che mostra la qualità dell’aria in entrata e in uscita. E’ così che le rigogliose piante presenti presso Cassetti laboratorio Firenze, l’arredamento chiaro ed in linea con una filosofia green, l’aria priva di contaminanti esterni, creano un ambiente quasi surreale, un’oasi di pace lontana dal caos e dall’inquinamento, in cui i tecnici si prendono cura degli orologi, i cui movimenti beneficiano di un’aria salubre e priva di polveri sottili. Questo il valore aggiunto: mantenere all’interno del prezioso orologio un’aria depurata che ne permette un migliore funzionamento e una ottima conservazione.

Elena Parmegiani

Moda & Style

Giornalista di moda e costume, organizzatrice di eventi e presentatrice. Consegue la Laurea Magistrale in Comunicazione Istituzionale e d’Impresa all’Università “La Sapienza” di Roma. Muove i primi passi lavorativi con gli eventi per il Ferrari Club Italia, associazione di possessori di vetture Ferrari. Da oltre quindici anni è il Direttore Eventi della Coffee House del prestigioso museo Palazzo Colonna a Roma; a cui di recente si è aggiunto quello di Direttore Eventi della Galleria del Cardinale Colonna. Ha organizzato e condotto molte sfilate di moda per i più importanti stilisti italiani. Come consulente è specializzata nella realizzazione sia di eventi aziendali, sia privati. Scrive di moda, bon ton (con una sua rubrica), arte e spettacolo. Esperta conoscitrice dei grandi nomi della moda italiana, delle nuove tendenze del Fashion e del Made in Italy. Cura anche la rubrica di Velvet dedicata al Wedding.

Back to top button