"
Fashion NewsPrimo pianoTendenze Moda

Lila Moss per Ermanno Scervino, è lei la testimonial dopo la famosa mamma Kate

La figlia dell'icona della moda diventa la musa del grande stilista italiano

Ermanno Scervino ama circondarsi di donne stupende per le sue campagne pubblicitarie, come Edita Vilkeviciute e ora Lila Moss. La splendida e giovane modella, classe 2002, 19 anni compiuti a settembre, è la figlia dell’icona della moda mondiale Kate Moss. Lila ha sfilato su passerelle internazionali negli ultimi tempi. In occasione del catwalk congiunto di Fendi e Versace, la figlia di Kate Moss ha sfoggiato con estrema disinvoltura e nonchalance un cerotto tra il gluteo e la coscia, microinfusore di insulina. Lila Grace ha il diabete e spesso ne ha parlato, anche in passato, lanciando a tutti un bel messaggio. Non c’è alcuna ragione per nascondere le proprie condizioni. Ora Lila Moss è il volto di Ermanno Scervino per la campagna Spring/Summer 2022. Vuoi il nome, vuoi la bellezza ereditata dalla mamma, per Lila la strada nel mondo della moda sembra già segnata. È tra i volti più richiesti dagli stilisti e sul suo account Instagram vanta oltre 237 mila follewers.

Lila Moss per Ermanno Scervino, una collaborazione glamour e ribelle

In questa campagna pubblicitaria, Lila Moss bene rappresenta una femminilità tutta personale, ribelle, quasi scomposta. I rigogliosi capelli di Lila e le piume irregolari che punteggiano maglioni e vestiti regalano un’immagine di libertà. Un look svincolato dai paradigmi, contemporaneo e insieme memore della forte individualità espressiva di certe icone degli anni Sessanta e Settanta.Rispetto a quando ho iniziato, le donne sono molto cambiate, sono emancipate, perciò l’abito può essere un aiuto ma il cambiamento sta nelle donne stesse, nella loro intelligenza, in quella forza che le rende capaci di comunicare determinazione, personalità e di manifestare la femminilità non come segno di debolezza, ma quale alternativa vincente alla spigolosa rigidità”, ha affermato Ermanno Scervino che, in questa campagna advertising con Lila Moss, rinnova felicemente la sua collaborazione col duo di fotografi Luigi & Iango.

Lila, tutto sullo splendida modella

Tale madre, tale figlia, ma con le dovute eccezioni. Lila Moss, figlia dell’icona internazionale Kate Moss e del co-fondatore della rivista britannica Dazed and Confused, Jefferson Hack, è appena apparsa recentemente per la prima volta in passerella. Un momento che, in un certo senso, si sapeva sarebbe arrivato. Giorni fa Lila è stata avvistata a Londra in occasione del 48° compleanno della madre Kate. La giovanissima modella è apparsa con un trench in pelle nera con cuciture a contrasto bianche. Il trench rimandava immediatamente allo stile di Kate Moss, un capo che la top model britannica ha avuto nel suo repertorio per anni.

Lila Moss non ha mai nascosto di soffrire di Diabete mellito tipo 1

La modella ha lanciato un bel messaggio durante una sfilata a tutte le persone che come lei soffrono di questa patologia. Un modo per normalizzare l’uso di dispositivi come il suo, un cerotto che si può posizionare sui glutei come ha fatto lei in sfilata o su un braccio. Ciò permette un controllo più stretto ed adeguato dei livelli di glicemia. Il POD (Point of Delivery) indossato da Lila Moss rilascia infatti insulina secondo i livelli desiderati ed è un dispositivo discreto, comodo da portare con sé e utile nella gestione quotidiana della malattia.

Non è la prima volta che Lila Moss Hack sfoggia il dispositivo in occasioni importanti per la sua carriera lavorativa. Ovviamente è una necessità legata al controllo dei valori della glicemia, strettamente legata alla sua salute. Un modo di come si può parlare della malattia senza nasconderla, rivolgendosi a un pubblico di persone dell’età della modella che soffrono di questa specifica malattia e, spesso, soffrono tutti i giorni a causa delle limitazioni di questa difficile condizione.

 

LEGGI ANCHE: Chiara Boni sfila al Caffè Paszkowski di Firenze

 

Elena Parmegiani

Moda & Style

Giornalista di moda e costume, organizzatrice di eventi e presentatrice. Consegue la Laurea Magistrale in Comunicazione Istituzionale e d’Impresa all’Università “La Sapienza” di Roma. Muove i primi passi lavorativi con gli eventi per il Ferrari Club Italia, associazione di possessori di vetture Ferrari. Da più di dieci anni è il Direttore Eventi della Coffee House del prestigioso museo Palazzo Colonna a Roma; a cui di recente si è aggiunto quello di Direttore Eventi della Galleria del Cardinale Colonna. Ha organizzato e condotto molte sfilate di moda per i più importanti stilisti italiani. Come consulente è specializzata nella realizzazione sia di eventi aziendali, sia privati. Scrive di moda, bon ton (con una sua rubrica), arte e spettacolo. Esperta conoscitrice dei grandi nomi della moda italiana, delle nuove tendenze del Fashion e del Made in Italy. Cura anche la rubrica di Velvet dedicata al Wedding.

Back to top button
Privacy