"
Esclusiva VelvetPrimo pianoStorie e PersonaggiVideo e Social

Guenda Goria: “Suono bene, ma le canto anche…”

I concerti, il piano, il canto e il Grande Fratello Vip come mamma Maria Teresa e papà Amedeo

Non facciamoci ingannare dall’aspetto etereo e dalla dolcezza disarmante, la bella Guenda Goria, reduce da un concerto per pianoforte, La pianista perfetta, che ha mandato in visibilio gli spettatori. Lei, dietro quegli occhioni blu da cerbiatta, ha un gran bel caratterino deciso e idee molto chiare, sulla vita, sul suo futuro professionale. E sull’amore.

Intervista esclusiva di Guenda Goria a VelvetMAG

Come nasce la passione di Guenda Goria per la musica ed il pianoforte?
Fin da piccola, avevo una spiccata predisposizione, che i miei genitori hanno assecondato. Feci un esame, con un docente di musica, che disse che avevo l’orecchio assoluto, che è la capacità, non comune, di riconoscere tutte le note. Mi piaceva trascorrere del tempo suonando e con il passare degli anni e perfezionando sempre più la tecnica, questa grande passione l’ho trasformata da un livello amatoriale ad un livello superiore. Mi sono iscritta al Conservatorio Verdi a Milano, portando a termine con successo il percorso accademico, con la convinzione di poterne fare una professione.

So che è un percorso molto duro, hai mai avuto qualche tentennamento?

Al quinto anno, ho avuto un momento di sconforto, non amavo molto la teoria e il solfeggio, stavo per mollare, ma la mia perseveranza ha vinto. Ho stretto i denti e con tanta costanza e sacrifici  sono andata avanti, per non buttare tutto il lavoro alle ortiche. Così mi sono diplomata e ho iniziato a seguire ed eseguire concerti internazionali. Parallelamente ho iniziato una carriera attoriale, che mi ha appassionato molto e ho tralasciato un po’ l’attitudine musicale, proprio per dedicarmi alla recitazione. Recentemente, sono tornata al primo amore, la mia musica, adoro esibirmi in pubblico. Il recente spettacolo che ho fatto a Roma, La pianista perfetta, è stato un successo. Il titolo è di Giuseppe Manfridi, che ha anche scritto un testo per me, avendo intuito una certa mania di perfezionismo.

Anche nella vita Guenda Goria è così perfetta?

Nella vita sono meno metodica, più tempo passa, più seguo il flusso degli eventi. Ho abbandonato la mania del controllo, il perfezionismo è utile solo per raggiungere certi obiettivi. Se si vuole arrivare ad alti livelli, non si può essere approssimativi.

Hai avuto anche esperienze televisive.
Di recente ho partecipato  al programma Top su Rai 1, ero l’inviata che raccontava delle eccellenze italiane. La tv mi piace molto e mi trovo molto a mio agio di fronte alle telecamere. Sono appassionata di cultura, anche straniera, ho studiato filosofia, amo la mitologia greca, l’arte, passione che condivido con papà. Tutte le settimane devo vedere una mostra o andare al cinema, è nutrimento dell’anima.

Sei molto dolce e pacata, che bambina eri?
Di quelle ‘mangia & dorme’. Mi raccontano i miei, che ero molto tranquilla fin da piccola, stavo nel mio mondo, con la testa tra le nuvole, chissà da chi ho preso! Però, come tutti i tranquilli, quando si arrabbiano, apriti cielo. Sono una idealista, intransigente, difficile farmi cambiare idea.

Hai sofferto molto per la separazione dei tuoi genitori?

Non è stata una separazione dolorosa, sono stati bravi a mantenere sempre rapporti molto civili. In più non li ho mai sentiti una sola volta parlare male l’uno dell’altra. Secondo me ancora si adorano.

In che rapporti sei con la tua mamma Maria Teresa?
E’ una donna straordinaria, vulcanica. Grazie alla partecipazione al GF, abbiamo superato dei nodi del passato e ripreso un dialogo molto più aperto e affettuoso. In questo momento particolarmente sereno della mia vita, grazie anche ad un amore bello e molto dolce, sono anche più tranquilla e affettuosa.

Con papà invece da sempre amore e odio.
Come in tutti i grandi amori. Papà è critico, dopo il concerto è capace che si avvicini e invece di farmi un complimento, mi dice che mi ha visto un po’ stanca. Ma in fondo, mi hai confermato anche te, Francesca, che lui è uno dei miei più grandi ammiratori e quando non gli sono davanti, parla entusiasticamente di me.  In realtà ci becchiamo perché abbiamo gli stessi difetti.

Hai fatto pace con la sua presunta fidanzata Vera Miales?

Non ci sono state evoluzioni, dopo quella pantomima accaduta nella casa del GF e dalla quale ho preso le giuste distanze. Se vi saranno, sono comunque aperta al dialogo.

Papà sostiene che sei gelosa delle sue fidanzate!
In fondo ha ragione. Ogni figlia vorrebbe essere l’unico amore per il proprio padre. In realtà la mia è anche una forma di protezione nei suoi confronti, ci tengo che frequenti donne alla sua altezza. Con alcune di loro, divento anche molto amica, anche dopo a fine della loro relazione.

Tuo fratello Gian Amedeo, è l’unico della famiglia che non ha mai fatto parlare di sé, ci vai d’accordo?
Non ama molto i riflettori, si occupa di tutt’altro, è un brillante ingegnere, ama gatti, e ha un acuto spirito british, come mio padre. Lo adoro.

Parteciperesti di nuovo al GF?

Non lo so, è un programma cui si può potenzialmente partecipare a più edizioni, come ha fatto Valeria Marini, perché ogni volta, hai la possibilità di interfacciarti con persone nuove. Anche se credo che si perda poi la spontaneità della prima volta, perché, compreso il meccanismo, poi si tende a proteggersi.

Quest’anno è stata la volta di tuo padre Amedeo, ti sei chiesta perché la vostra famiglia susciti così interesse nei reality?
Siamo un po’ matti, mettiamo in mostra le nostre debolezze, non vogliamo sembrare i migliori, rappresentiamo le famiglie normali, per questo il pubblico ci apprezza. In più, abbiamo grande professionalità alle spalle, ma restiamo umili con tutti, soprattutto con gli addetti al lavori. Perché il rispetto è la prima regola.

Uscita dalla casa, sembrava avessi ritrovato l’amore con un ragazzo che ti aspettava fuori. Poi, improvvisamente, ti ritroviamo fidanzata con Mirko Gancitano, amico di Alex Belli.
E’ stato tutto casuale. La mia storia precedente era finita, non siamo riusciti a trovare un canale comunicativo, quando ho incontrato Mirko, non volevo un rapporto sentimentale, non ne ero ancora pronta, infatti inizialmente siamo diventati da subito molto amici. Condividevamo la passione per i viaggi, l’arte, poi una sera, è scattato inaspettato, un bacio davanti ad un falò, ho provato una grande emozione, che non percepivo da tanto tempo e da quel momento non ci siamo mai più lasciati.

Aspettiamo i fiori d’arancio!

In realtà, un assaggio di matrimonio già l’ho avuto, perché il mio fidanzato Mirko, durante una romantica vacanza a Caraibi, una sera mi ha portato in spiaggia, mi ha fatto trovare i vestiti bianchi e ci siamo scambiati una promessa di matrimonio, che si celebrerà il prossimo anno con una doppia cerimonia, una a Luino, sul lago di Maggiore, dove c’è il castello Ruta di mia madre e l’altra a Mazara del Vallo, dove è nato Mirko.

A proposito di matrimoni, cosa ne pensi della unione particolare tra Alex (Belli) e la moglie?
Sono stata al loro matrimonio, era un amore folle, si percepiva solo guardandoli. Ad oggi, credo si sia rotto qualcosa e mi auguro per loro, con tutto il cuore, che possano ritrovare, lontani dalle telecamere, la complicità che li univa.

Guenda Goria al posto di Delia sarebbe entrata nella casa?

Le avevo suggerito di aspettare ad entrare, non era il momento, personalmente avrei cercato risposte, avrei provato a capire cosa sia accaduto accanto al mio uomo e non andando in pasto ai giudizi di tutti. Solo loro due possono sapere cosa provano ancora l’uno per l’altra. Sono all’antica in questo e certe cose vanno risolte in famiglia.

Se il tuo Mirko nella casa si fosse comportato come ha fatto Alex con Soleil, lo avresti perdonato?
No, sono molto orgogliosa e sarei stata molto dura. Io e Mirko abbiamo un rapporto esclusivo e siamo entrambi gelosi del nostro amore, che custodiamo con molta cura e rispetto.

Non credo che Alex abbia intenzionalmente agito per ferire la moglie, che ne pensi?
Assolutamente d’accordo con te. Alex, a modo suo la ama ancora moltissimo e sono certa che non volesse farla soffrire, forse pensava che lei fosse più forte ed in grado di reggere questo ‘gioco’. Credo anche che, ad un certo punto, l’amicizia con Soleil gli sia sfuggita di mano. Penso anche che lui non stia vivendo un momento sereno, è un uomo leale, generoso, affettuoso, istrionico trascinatore. Alex è un maschio alfa ed ora deve fare i conti con la realtà del suo cuore. Credo che tutto debba ancora accadere. E auguro il meglio a tutti loro.

Come si vede tra un anno Guenda Goria?

Felice, innamorata e realizzata. Spero alle prese con pappe, pannolini e notti insonni…

LEGGI ANCHE: Giancarlo Leone: “Sanremo è un booster fondamentale per la nostra musica e la nostra canzone”

Francesca Genovesi

Tv, Spettacolo, Salute e Velvet Comics

Romana, con antenate influenze argentine, d’istinto, ha preferito la penna alla toga. La sua passione per la scrittura, l’ha portata a diventare una giornalista, che da anni si occupa sulla stampa, il web ed in tv, di spettacolo, moda, arte, bellezza e salute. Ha collaborato con Il Tempo, Il Punto e molte riviste patinate. Conduttrice televisiva, presentatrice, scrittrice, in attesa di pubblicazione del suo primo romanzo, la sua indole curiosa la spinge a ‘farsi i fatti’ di tutti i personaggi che intervista.
Fotografa per passione, giramondo per ‘esigenza’, ama l’equitazione, gironzolare per Roma in bici alla ricerca di scorci antichi e andare alla scoperta di piccoli borghi.

Back to top button
Privacy