CoronavirusPrimo piano

Re Felipe VI di Spagna positivo al Covid: in isolamento per una settimana

Secondo le prime notizie il sovrano godrebbe di buone condizioni di salute

Anche re Felipe VI di Spagna non è sfuggito al contagio. Il Sovrano è risultato positivo al Coronavirus e si trova già in isolamento. Le sue cui condizioni generali sono buone ed intende mantenere i suoi impegni istituzionali per quanto possibile dalla Zarzuela, come riportato dalla Casa del Rey.

Spagna, il re Felipe è positivo al Coronavirus

Felipe VI, re di Spagna, è risultato positivo a un test per rilevare il Covid-19 a cui si è sottoposto questo mercoledì mattina dopo aver trascorso la notte con sintomi lievi, come riportato dalla Casa del Rey. Il re, di 54 anni, resterà in isolamento per sette giorni, per i quali la sua attività ufficiale è stata sospesa, come ha aggiunto la stessa fonte.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Casa Real de España (@casarealdeespana)

Lo stato di salute generale del re è buono e intende mantenere la sua attività istituzionale dalla sua residenza nel Palacio de La Zarzuela. La dichiarazione della Casa Reale spiega, inoltre, che sia la regina Letizia di Spagna che l’infanta Sofia non presentano sintomi e continueranno le loro attività normalmente, secondo le normative stabilite nel paese. Entrambe, dunque, si monitoreranno nei prossimi giorni senza porsi in quarantena. Non è inclusa nel monitoraggio l’erede al trono, la principessa Leonor, che frequenta il collegio dell’UWC Atlantic College in Galles, nel Regno Unito.

Il messaggio del presidente Sánchez al re

Il presidente del governo, Pedro Sánchez, ha espresso al re i suoi auguri di “una pronta guarigione“. Lanciando un Tweet sui social, ha scritto: “Spero che i sintomi siano lievi e che possa tornare presto alla normalità“. Il presidente ha tenuto un incontro di lavoro con il presidente della Bosnia-Erzegovina, Zeljko Komsic, questa mattina, e dopo quell’incontro, Komsic avrebbe dovuto recarsi al Palacio de La Zarzuela per un’udienza con Felipe VI. A seguire avrebbe dovuto pranzare con il re e la regina Letizia: due appuntamenti che sono stati sospesi dopo che il re è risultato positivo.

Anche altri rappresentanti politici hanno inviato messaggi di incoraggiamento al sovrano. Tra questi il portavoce dei Cittadini al Congresso, Edmundo Bal. Il capo di stato è stato il primo membro della famiglia reale spagnola a sottoporsi a vaccinazione in uno degli hub a Madrid lo scorso maggio. Anche sua madre, la regina Sofia di 83 anni, è stata vaccinata per la prima volta nel marzo dello scorso anno presso l’ambulatorio El Pardo-Fuencarral, il più vicino al Palacio de la Zarzuela.

LEGGI ANCHE: La popolarità di Camilla balza alle stelle: il 55% degli Inglesi la vuole regina

Roberta Gerboni

Beauty & Royal affairs

Siciliana, vive a Roma. Appassionata di scrittura e giornalismo fin da giovane, inizia il proprio percorso in redazione a 17 anni, occupandosi di cultura e attualità. Per tre anni redattore del Corriere di Gela, si è dedicata alla redazione di articoli per varie testate online.
Laurea Magistrale con Lode in Lettere Classiche all' Università degli Studi di Siena, dopo aver conseguito la laurea triennale in Lettere a Catania.
Appassionata di salute, bellezza e delle vite dei reali di tutto il mondo.

Back to top button
Privacy