"
Primo pianoRoyal Life

Emanuele Filiberto di Savoia lancia la raccolta fondi per l’Ucraina

L'erede di Casa Savoia ha condiviso un lunghissimo post sui social

Anche il principe Emanuele Filiberto di Savoia ha deciso di far sentire la propria voce per lanciare un appello di pace. Mentre il conflitto è ancora in atto, l’erede di Casa Savoia si schiera dalla parte del popolo ucraino, condannando le azioni di Putin. Un lunghissimo post che riprende anche le parole del Santo Padre, invitando i politici coinvolti ad operare per la fine del conflitto. Il suo post è un invito alla preghiera per la Pace, ma anche l’occasione per lanciare un’iniziativa concerta. Al termine del lungo messaggio, infatti, il principe ha reso chiara la sua idea. “Mio padre ed io – ha scritto – abbiamo dato precise disposizioni perché gli Ordini Dinastici della Real Casa di Savoia si mobilitino immediatamente con una raccolta di fondi“. Tali fondi serviranno “per aiutare coloro che sono colpiti dalla guerra“.

Il lungo messaggio social di Emanuele Filiberto per la pace

Il principe Emanuele Filiberto di Savoia ha condiviso sul proprio profilo social un lunghissimo messaggio a commento degli ultimi fatti di cronaca. Affermando di seguire “con sincera apprensione” l’evoluzione della situazione di crisi tra Ucraina e Russia, ha aggiunto: “La follia del dittatore Vladimir Putin, con la guerra da lui voluta, che condanno fermamente in ogni sua forma, sta distruggendo non solo l’Ucraina ma sta portando nel baratro la Russia stessa e il suo glorioso popolo che non possono e non devono accettare impassibili queste azioni scellerate“.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Emanuele Filiberto di Savoia (@efsavoia)

L’erede di Casa Savoia, inoltre, ha commentato anche le sanzioni dell’Occidente nei confronti della Russia. “Le sanzioni – ha continuato Emanuele Filiberto  – feriranno la Russia. Ma reputo che oggi siano un giusto e necessario passo per far sentire che il mondo dei paesi civili è unito contro una dichiarazione di guerra unilaterale“.

La preghiera per la pace sull’esempio di Papa Francesco

Nel lungo post il principe Emanuele Filiberto ha ribadito che la “diplomazia è stata sopraffatta dalla prepotenza delle armi”. Una situazione che non ci permette di abbandonare “un popolo che soffre“. Di fronte alla sopraffazione, dunque, il principe di Savoia ha risposto riproponendo le parole di Papa Francesco: “Si preservi il mondo dalla follia della guerra perché essa non potrà mai essere una soluzione al fallimento della politica, la guerra è la sconfitta di tutti noi“.

Rivolgendosi al Santo Padre, Emanuele Filiberto ha espresso tutto il suo sentimento di gratitudine “per ogni tentativo diplomatico che so aver messo in atto in queste ore“. E nel lungo post non manca un pensiero di vicinanza rivolto al “coraggiosissimo” Presidente Volodymyr Zelensky che “con valore e autorevolezza sta guidando il suo popolo in prima persona stando al suo fianco, pronto all’estremo sacrificio“.

LEGGI ANCHE: Operazione Candid: il piano segreto di fuga della regina Elisabetta in caso di bomba nucleare

Roberta Gerboni

Beauty & Royal affairs

Siciliana, vive a Roma. Appassionata di scrittura e giornalismo fin da giovane, inizia il proprio percorso in redazione a 17 anni, occupandosi di cultura e attualità. Per tre anni redattore del Corriere di Gela, si è dedicata alla redazione di articoli per varie testate online.
Laurea Magistrale con Lode in Lettere Classiche all' Università degli Studi di Siena, dopo aver conseguito la laurea triennale in Lettere a Catania.
Appassionata di salute, bellezza e delle vite dei reali di tutto il mondo.

Back to top button
Privacy