"
LibriPrimo piano

Jamie Lee Curtis sta lavorando ad una graphic novel horror

L'attrice, vincitrice del Leone d'oro alla carriera a Venezia 2021, presto debutterà alla regia e quella storia è diventata anche protagonista di una graphic novel

Jamie Lee Curtis debutta nel campo delle graphic novel presentando una storia eco-horror. L’attrice, che ha ricevuto il Leone d’oro a Venezia 2021, presto debutterà alla regia e ha tratto ispirazione da quel film per una storia illustrata insieme alla matita di Karl Stevens.

Quando pensiamo al cinema horror è impossibile non riferirsi immediatamente a Jamie Lee Curtis, attrice che ha fatto della saga di Halloween il pilastro della sua carriera. Classe 1958, l’attrice si è cimentata anche in un’altra opera creativa debuttando nel mondo delle graphic novel. Senza mai tradire la sua vena dark, Jamie Lee Curtis sta lavorando ad un prezioso adattamento grafico in vista del suo debutto alla regia. Scopriamone di più.

Mother Nature, la graphic novel di Jamie Lee Curtis

Reduce dall’esperienza alla Mostra del cinema di Venezia 2021, dove ha ricevuto il Leone d’oro alla carriera, Jamie Lee Curtis ha sempre dimostrato di essere un’artista completa. Brillante, talentuosa ed esuberante, ha fatto dell’orrore la sua casa, forse perché anche sua madre le ha dato il buon esempio. Non capita tutti i giorni di vedere la propria mamma, Janet Leight, recitare per Alfred Hitchcock. L’attrice è stata la protagonista di Psyco, un film entrato di diritto nella storia del cinema in cui ha interpretato Marion Crane.

Jamie Lee Curtis
Mother Nature. Crediti: Jamie Lee Curtis/Instagram

Ma la carriera di Jamie Lee Curtis non è stata da meno e, dopo aver collezionato premi e partecipazioni a film e serie TV, l’attrice è pronta a lanciarsi nel mondo delle graphic novel. Si intitola Mother Nature il suo volume, pubblicato in esclusiva da Titan Comics negli Stati Uniti. Si tratta di una storia eco-horror che l’attrice ha scritto lo scorso autunno insieme al regista Russell Goldman. La matita è di Karl Stevens.

Di cosa parla la graphic novel di Jamie Lee Curtis

La storia in realtà è tratta dalla sceneggiatura dell’omonimo film di matrice horror che vedrà il debutto alla regia di Jamie Lee Curtis. Per l’attrice si tratta di un sogno tenuto a lungo nel cassetto. “Ho pensato per la prima volta a questa storia quando avevo 19 anni. Sono sempre stata consapevole del rapporto poco equilibrato tra uomo e natura e, anche se ero giovane, ho sempre saputo che inevitabilmente la natura avrebbe vinto“, ha precisato l’attrice in una nota stampa.

Jamie Lee Curtis
Jamie Lee Curtis. Crediti: Teresa Comberiati

Di cosa parla Mother Nature? Così come il film, anche la graphic novel esplorerà la storia di Nora Terrell. La sua vita è segnata da un incidente che la priva del padre da giovanissima. Suo padre è stato vittima di un esperimento avvenuto presso la Colbat Corporation, che si occupa dell’estrazione del petrolio. La ragazza è cresciuta con un vero e proprio rigetto nei confronti di quella compagnia, così ben amata invece dalla cittadina di Catch Creek, poiché è fonte di ricchezza. Nova, dall’animo ribelle, cova vendetta dentro di sé e arriva al punto in cui decide di sabotare il gigante petrolifero. Una notte, purtroppo, si rende conto che c’è molto di più dietro il progetto Madre Natura e scopre che esiste un’entità vendicativa finora dormiente che ora minaccia di distruggerli tutti.

LEGGI ANCHE: Monica Vitti, la biografia di Cristina Borsatti ritorna in libreria

Cristina Migliaccio

Moda, Lifestyle & Glamour

Nata ad Ischia, ha studiato a Salerno dove ora vive Editoria e pubblicistica. Ha vissuto quattro anni a Roma diventando giornalista pubblicista.
Appassionata di libri e di tutte le dinamiche dell'intrattenimento televisivo, soprattutto riguardo le serie TV. Si occupa di Moda, analizzando nel dettaglio i red carpet e le tendenze. Sul blog www.velvetgossip.it di VelvetMAG è curatrice di curiosità ignote ai più.

Back to top button
Privacy