Sky Cinema Oscar, dal 19 marzo si accende il canale dedicato ai film premiati

In attesa dei 94° Academy Awards, Sky offre una programmazione stellare con titoli che hanno vinto l’ambita statuetta

Per celebrare l’attesissimo 94° edizione dei Premi Oscar, da sabato 19 a giovedì 31 marzo si accenderà un intero canale. Sky Cinema Collection (canale 303) diventa Sky Cinema Oscar con oltre 100 titoli premiati nelle precedenti edizioni. 

Credits: Courtesy of Sky

Anche quest’anno Sky Cinema è la casa degli Oscar. La cerimonia di premiazione della 94ª edizione degli Academy Awards sarà in diretta su Sky e in streaming su NOW. L’evento avrà luogo tra domenica 27 e lunedì 28 marzo dalle 00.15 con la diretta dal Dolby Theatre di Los Angeles proprio degli Academy Awards. Mentre lunedì 28 marzo alle 21.15 l’appuntamento sarà con Il meglio della notte degli Oscar 2022. Nel mese di marzo, sui canali Sky Cinema arriveranno in prima tv anche cinque pellicole che saranno in concorso quest’anno. I film saranno disponibili anche on demand su Sky e in streaming su NOW. In attesa degli attesissimi titoli, Sky Cinema Collection diventerà Sky Cinema Oscar, trasmettendo oltre 100 titoli premiati con l’Academy.

Su Sky arrivano in prima tv cinque pellicole protagoniste dei 94° Premi Oscar

I titoli in concorso che saranno disponibili su Sky sono La persona peggiore del mondo (13 marzo, ore 21.15 su Sky Cinema Due). Si tratta di una commedia romantica del regista norvegese Joachim Trier candidata per il miglior film internazionale e la migliore sceneggiatura originale. Drive My Car (15  marzo, ore 21.15 su Sky Cinema Due), toccante road movie di Ryūsuke Hamaguchi, che concorre per il miglior film, il miglior film internazionale, la miglior regia e la miglior sceneggiatura non originale. Su Sky Cinema arriva inoltre Quattro buone giornate (19 marzo, ore 21.15 su Sky Cinema Due), con Glenn Close e Mila Kunis, candidato per la migliore canzone originale.

Credits: Courtesy of Sky

E ancora CODA – I segni del cuore (21 marzo, ore 21.15 su Sky Cinema Uno), diretto da Siân Heder e interpretato da Emilia Jones, nominato per il miglior film, il miglior attore non protagonista (Troy Kotsur) e la miglior sceneggiatura non originale. Debutterà anche Madres Paralelas (30 marzo, ore 21.15 su Sky Cinema Due), film di Pedro Almodóvar con Penélope Cruz. Il film concorre come miglior attrice protagonista –  candidato anche per la migliore colonna sonora. Inoltre, il 5 marzo sarà proposto nuovamente anche Dune (ore 21.00 su Sky Cinema Action), film campione d’incassi del regista Denis Villeneuve, nominato per ben dieci statuette.

Credits: Courtesy of Sky

Sky Cinema Oscar, i film in arrivo

Per quanto riguarda la programmazione di Sky Cinema Oscar da non perdere i cinque film premiati nell’edizione 2021. Si parte sabato 26 marzo con la prima visione Una donna promettente (ore 21.15 su Sky Cinema Due e ore 21.45 su Sky Cinema Oscar), intenso thriller con Carey Mulligan diretta da Emerald Fennell. Il film ha ricevuto con l’Oscar alla miglior sceneggiatura originale, preceduto nel pomeriggio. Nel pomeriggio andrà in onda The Father – Nulla è come sembra. L’Academy lo ha premiato con la statuetta per miglior attore a Anthony Hopkins e per la sceneggiatura non originale.

Credits: Courtesy of Sky

A seguire biopic Judas and the Black Messiah che ha ottenuto 2 statuette. Una è quella a Daniel Kaluuya come miglior attore non protagonista e un’altra per la miglior canzone originale; l’affresco multiculturale Minari con Youn Yuh-jung premiata come miglior attrice non protagonista. Infine Tenet, il blockbuster di Christopher Nolan con John D. Washington e Robert Pattinson, che ha vinto per i migliori effetti speciali.

Gli altri titoli previsti

Tra le altre pellicole premiate saranno disponibili successi recenti come il road movie di Peter Farrelly con Viggo Mortensen Green Book, tre Oscar per miglior Film, miglior attore non protagonista a Mahershala Ali e miglior sceneggiatura Originale; Argo, il thriller diretto e interpretato da Ben Affleck vincitore di tre statuette per miglior film, miglior sceneggiatura non originale e miglior montaggio; il biopic su Ray Charles, interpretato da Jamie Foxx, Ray, premiato con due statuette al miglior attore e sonoro e l’action-thriller Training Day, con Denzel Washington premiato come miglior attore protagonista;

il capolavoro di Clint Eastwood Million Dollar Baby premiato con quattro Oscar come miglior film, migliore regia, miglior attrice protagonista a Hilary Swank e miglior attore non protagonista a Morgan Freeman; Il discorso del re con Colin Firth e Geoffrey Rush, che ha vinto come miglior film, migliore regia, miglior attore protagonista e migliore sceneggiatura originale; la sorprendente commedia di Danny Boyle The Millionaier, premiato con ben 8 Oscar: film, regia, sceneggiatura non originale, fotografia, colonna sonora, canzone, montaggio, sonoro; il terzo capitolo della saga tolkeniana di Peter Jackson Il Signore degli Anelli – Il ritorno del re, che ha collezionato 11 statuette per film, regia, sceneggiatura non originale, colonna sonora originale, canzone, scenografia, costumi, montaggio, suono, trucco, effetti speciali visivi; e i premi Oscar come miglior film straniero Una separazione, intenso ritratto dell’Iran odierno, e Una donna fantastica.

I grandi classici

Spazio anche a grandi classici e film che ormai sono entrati nella storia del cinema: tra questi Ben-Hur, 2001: Odissea nello spazioBarry LindonIl paziente ingleseShakespeare in love, La stangataLa mia AfricaForrest GumpGli spietatiBalla coi lupi, È nata una stella, Il laureato e Il padrino, previsto martedì 22 marzo alle 21.15 in occasione del 50°anniversario della sua uscita nelle sale.

LEGGI ANCHE: Avatar 2, il sequel uscirà entro il 2022: confermata la data

Cinema e tv

Romano, dopo la laurea triennale in Dams presso l’Università degli Studi Roma Tre, si è poi specializzato in Media, comunicazione digitale e giornalismo alla Sapienza. Ha conseguito il titolo con lode, grazie a una tesi in Teorie del cinema e dell’audiovisivo sulle diverse modalità rappresentative di serial killer realmente esistiti. Appassionato di cinema, con una predilezione per l’horror nelle sue molteplici sfaccettature, è alla ricerca costante di film e serie tv da aggiungere all’interminabile lista dei “must”. Si dedica alla produzione seriale televisiva con incursioni sui social.