"
Arte e CulturaDesign e ArchitetturaPrimo piano

FontanaArte festeggia un secolo di storia alla Design Week

Gio Ponti, Pietro Chiesa, Max Ingrand e Gae Aulenti i creativi che hanno contribuito al successo dell'azienda

E’ un traguardo importante quello che la famosa azienda di design vuole condividere con la città di Milano e con i visitatori della Design Week che si terrà nel capoluogo meneghino dal 6 al 12 giugno 2022. FontanaArte, infatti,  festeggia un secolo di storia. Un racconto intenso che si interseca con quello di personaggi immensi nella loro genialità e creatività. Tra questi: Gio Ponti, Pietro Chiesa, Max Ingrand e Gae Aulenti. Personalità che, nel loro ruolo di direttori artistici, hanno guidato l’azienda e contribuito alla nascita di progetti iconici riconosciuti in tutto il mondo.

Nata nel 1932 a Milano, FontanaArte celebra un viaggio fra passato e presente raccontato attraverso l’archivio storico. Capolavori che vedranno la luce, con un insieme di altre iniziative che saranno svelate proprio nel momento di maggiore attenzione e partecipazione del mondo del design.

FontanaArte-festeggia-un-secolo-di-storia-alla-Design-Week-
FontanaArte-festeggia-un-secolo-di-storia-alla-Design-Week-

FontanaArte festeggia un secolo di storia tra successi e innovazioni

La storia di FontanaArte e la sua naturale relazione con il vetro e la luce, coincide con la nascita e la diffusione del design italiano. Ciò grazie alla presenza di Gio Ponti e alla sua istintiva promozione di una nuova unità culturale nell’era dell’industrializzazione. Ancora oggi, nel XXI secolo, l’Arte che Ponti stesso ha voluto aggiungere nel nome dell’azienda, rimane la chiave di un’identità capace di esistere al di là di ogni singolo prodotto di serie. Lo spirito senza tempo, in equilibrio tra arte e industria, è lo stesso che ispira la produzione contemporanea di FontanaArte. Un racconto moda sospeso tra chiarezza e durata, che festeggia il secolo di storia.

In occasione del 90° Anniversario dell’azienda ed in ottica di aggiornamento delle linee guida e dell’immagine coordinata del brand, il logo FontanaArte è stato rivisitato nella sua parte di payoff MILANO 1932. Il logo in sé, FontanaArte, rimane invariato con il suo font Bodoni originario. Il payoff Milano 1932, invece, è ora tutto in maiuscolo nel nuovo font Parmigiano, posizionato centralmente e senza la virgola.

 FontanaArte-

Ad affermare e sottolineare questo importante anniversario, FontanaArte ha voluto creare un logo dedicato

L’effige sarà presente sui materiali di comunicazione cartacei e digitali, in tutte le sue declinazioni e formati, nell’arco di tutto l’anno in corso. “Gli arredi e le lampade di FontanaArte, hanno contribuito a creare uno scenario domestico straordinario.”- afferma Francesco Librizzi, Direttore Artistico FontanaArte– “Portando l’arte tra le mura di casa e affidando al vetro la possibilità di personificare la luce, la trasparenza e il riflesso. Le nostre lampade influenzano tutto ciò che gli sta intorno. Nella ricerca dell’identità di FontanaArte ci siamo accorti che i prodotti, “icone”, e gli autori, “designers”, erano solo una parte del suo profilo. Nominare FontanaArte nel mondo significa raccogliere impressioni, memorie, sentimenti da un pubblico vastissimo: le persone che l’hanno amata e che hanno lasciato che gli oggetti di FontanaArte abitassero le proprie vite.” 

fontanaArte

FontanaArte, il brand che ha contribuito allo sviluppo del design italiano

“Sono felice di vivere questo momento di celebrazione per FontanaArte. Il brand ha fatto la storia del design italiano e che oggi è considerato un riferimento per l’illuminazione nell’alto di gamma.”- dichiara Marco Pozzo, Amministratore Delegato FontanaArte– “Festeggiare 90 anni vuol dire ripercorrere il passato per riaffermare quei valori che ci proiettano al futuro. Per questo ci siamo impegnati in un percorso di recupero e studio degli archivi di FontanaArte. Un patrimonio di enorme valore in grado di raccontare ancora una volta e con dettagli inediti, la forza della combinazione di arte e industria, diventata elemento imprescindibile in ogni nostra proposta.” 

LEGGI ANCHE: FontanaArte lancia Matrix, il nuovo cult dell’arredo

Elena Parmegiani

Moda & Style

Giornalista di moda e costume, organizzatrice di eventi e presentatrice. Consegue la Laurea Magistrale in Comunicazione Istituzionale e d’Impresa all’Università “La Sapienza” di Roma. Muove i primi passi lavorativi con gli eventi per il Ferrari Club Italia, associazione di possessori di vetture Ferrari. Da più di dieci anni è il Direttore Eventi della Coffee House del prestigioso museo Palazzo Colonna a Roma; a cui di recente si è aggiunto quello di Direttore Eventi della Galleria del Cardinale Colonna. Ha organizzato e condotto molte sfilate di moda per i più importanti stilisti italiani. Come consulente è specializzata nella realizzazione sia di eventi aziendali, sia privati. Scrive di moda, bon ton (con una sua rubrica), arte e spettacolo. Esperta conoscitrice dei grandi nomi della moda italiana, delle nuove tendenze del Fashion e del Made in Italy. Cura anche la rubrica di Velvet dedicata al Wedding.

Back to top button
Privacy