"
Primo pianoRoyal Life

Il programma in 5 punti del principe Carlo per salvare il Pianeta

Il principe interverrà ad una conferenza per la salvaguardia degli Oceani

Il principe Carlo ha affermato che le imprese e i governi devono unirsi dopo la pandemia e trovare soluzioni per l’economia globale. Potrebbe essere l’occasione per affrontare l’emergenza climatica. Per fare ciò, l’erede al trono propone un piano in cinque punti. 

In un importante discorso alla conferenza Our Ocean, il futuro sovrano metterà in guardia sul declino della salute delle acque in tutto il mondo.

L’erede al trono nel suo discorso dichiarerà di sperare che il vertice porti a una “alleanza globale” tra il settore privato, pubblico e quello delle ONG. Il primogenito della Sovrana, infatti, invita tutti i paesi a definire delle soluzioni da affrontare in ordine.

Il discorso del principe Carlo è un invito a salvare il Pianeta

In un messaggio registrato per la settima Conferenza Our Ocean di mercoledì, il principe Carlo dirà: “Quello che facciamo all’Oceano e alla Natura, alla fine lo facciamo a noi stessi. Come amministratori di questo prezioso Pianeta, sono le nostre azioni, e solo le nostre azioni, che determineranno il suo futuro“. L’erede al trono ha registrato un discorso in cui propone un piano in cinque punti per aiutare l’ambiente.

Regina Elisabetta principe Carlo

L’erede al trono, infatti, ha dichiarato anche che proprio l’economia è il vero problema, dal momento che è in contrasto con “l’economia della natura”. Nel suo piano in cinque punti, dunque, propone in primo luogo di proteggere almeno il 30% dell’oceano entro il 2030 e il 50% entro il 2050. In secondo luogo, invece, bisogna, premiare le pratiche di pesca sostenibili e penalizzare quelle che non lo sono. Il terzo punto prevede di affrontare urgentemente l’inquinamento da plastica su vasta scala. La plastica, infatti, non solo inquina le nostre acque, ma si sta insinuando anche nelle nostre catene alimentari e nei nostri corpi.

Principe Carlo

In quarto luogo, il principe Carlo chiede di inventare un futuro nuovo per il turismo pensando a un Oceano sano. Infine, l’erede al trono mette in evidenza importanti ricerche scientifiche che dimostrano che la protezione e il ripristino degli habitat oceanici possono svolgere un ruolo fondamentale nell’affrontare il cambiamento climatico.

Il discorso del principe segue quello tenuto al recente vertice Onu Cop26 sui cambiamenti climatici tenutosi a Glasgow. In quell’occasione, infatti, il principe Carlo ha affermato che il mondo è stanco delle parole e che adesso “dobbiamo mettere in pratica le nostre parole e i nostri impegni“. Al congresso per gli Oceani saranno presenti anche l’ex presidente degli Stati Uniti Barack Obama e l’inviato presidenziale speciale degli Stati Uniti per il clima John Kerry.

LEGGI ANCHE: Il principe Carlo e Camilla annunciano il tour reale in Canada per il Giubileo della regina Elisabetta

Roberta Gerboni

Beauty & Royal affairs

Siciliana, vive a Roma. Appassionata di scrittura e giornalismo fin da giovane, inizia il proprio percorso in redazione a 17 anni, occupandosi di cultura e attualità. Per tre anni redattore del Corriere di Gela, si è dedicata alla redazione di articoli per varie testate online.
Laurea Magistrale con Lode in Lettere Classiche all' Università degli Studi di Siena, dopo aver conseguito la laurea triennale in Lettere a Catania.
Appassionata di salute, bellezza e delle vite dei reali di tutto il mondo.

Back to top button
Privacy