"
Fashion NewsPrimo pianoTendenze Moda

Docksteps affianca “Save The Planet” nella Giornata Internazionale sulla Terra

In occasione del lancio di "Green Philosophy", la prima linea totalmente ecosostenibile del brand

La Giornata Interazionale della Terra è il nome utilizzato per indicare il giorno in cui si celebra l’ambiente e la salvaguardia del pianeta. Gli Stati Uniti celebrano questa ricorrenza ogni anno, un mese e un giorno dopo l’equinozio di primavera, il 22 aprile. Tra i progetti moda più interessanti c’è sicuramente quello di Docksteps per Save The Planet. 

La celebrazione dell’Earth Day vuole coinvolgere più nazioni possibili e oggi prendono parte 193 paesi. Anche il comparto moda si mobilita per la tutela dell’ecosistema e per sensibilizzare la propria clientela sulle tematiche ambientali. Sono molti infatti i brand che aderiscono con altrettante iniziative specifiche alla Giornata della Terra. Per questa importante ricorrenza i dipendenti dell’azienda marchigiana Docksteps affiancheranno i volontari dell’Associazione Save The Planet per ripulire un’area verde del Parco Fluviale di Montegranaro, in provincia di Fermo, confermando, una volta di più, la svolta green del brand.

Docksteps
DOCKSTEPS-GREEN-PHILOSOPY-save-the-planet-

Docksteps, l’impegno sostenibile del marchio grazie a Save The Planet

Un programma di tutto rispetto per Docksteps in partner con Save The Planet, che mira ad essere un’azienda il più sostenibile possibile. Le pratiche etiche del brand sono supportate da gesti concreti che hanno come obiettivo la salvaguardia del Pianeta. Una sfida che Docksteps ha accettato da tempo e che, una volta di più, persegue annunciando la sua collaborazione con i volontari di Save The Planet, in occasione dell’Earth Day, la Giornata Mondiale della Terra di oggi 22 aprile 2022.

Una ricorrenza che verrà celebrata in maniera consapevole dal brand

I dipendenti saranno impegnati a ripulire l’area del Laghetto del Torrione, localizzata all’interno del Parco Fluviale di Montegranaro, per dare un segnale forte di responsabilità sociale e civile nei confronti dell’ambiente. Il progetto di Docksteps e Save The Planet sta a significare che avere stile significa agire attivamente e concretamente per salvare le bellezze del territorio e soprattutto avere un impatto sempre meno forte sul Pianeta. Ciò si traduce in un maggiore benessere per tutti.

Docksteps
DOCKSTEPS-GREEN-PHILOSOPY-save-the-planet

Il commento di Massimiliano Rossi, Direttore Docksteps in relazione al progetto Save The Planet

È fondamentale che le imprese diano l’esempio, con gesti positivi e fortemente simbolici come questo per andare sempre più verso un futuro ecosostenibile”- ha dichiarato Massimiliano Rossi- “Ribadiamo una volta di più la direzione marcatamente green che sta seguendo la nostra azienda e ci impegniamo a proseguire lungo questa strada con sempre maggiore attenzione ed energia”.

Docksteps e la collezione Green Philosophy

Un impegno destinato a non andare mai fuori moda che si inserisce in quello che a tutti gli effetti può essere considerato l’anno green di Docksteps. Il brand ha avuto nel lancio di Green Philosophy, la sua prima collezione interamente sostenibile e 100% metal free. Una vera e propria consacrazione a livello di prodotto. Del resto Docksteps è da sempre un brand in prima linea nel tracciare le fila di un percorso sempre più sostenibile che abbracci l’intera filiera. Una strada che faccia leva sull’utilizzo di materiali innovativi e riciclati e che porti avanti, al contempo, una sempre maggiore attenzione per pratiche di produzioni etiche ed ecologiche che, passo dopo passo, si impongano come statement. Il tutto senza rinunciare alla qualità e al design, che sono da sempre la firma riconoscibile delle calzature del marchio.

Docksteps

LEGGI ANCHE: Gucci sfilerà a Castel del Monte tra le bellezze della Puglia 

Elena Parmegiani

Moda & Style

Giornalista di moda e costume, organizzatrice di eventi e presentatrice. Consegue la Laurea Magistrale in Comunicazione Istituzionale e d’Impresa all’Università “La Sapienza” di Roma. Muove i primi passi lavorativi con gli eventi per il Ferrari Club Italia, associazione di possessori di vetture Ferrari. Da più di dieci anni è il Direttore Eventi della Coffee House del prestigioso museo Palazzo Colonna a Roma; a cui di recente si è aggiunto quello di Direttore Eventi della Galleria del Cardinale Colonna. Ha organizzato e condotto molte sfilate di moda per i più importanti stilisti italiani. Come consulente è specializzata nella realizzazione sia di eventi aziendali, sia privati. Scrive di moda, bon ton (con una sua rubrica), arte e spettacolo. Esperta conoscitrice dei grandi nomi della moda italiana, delle nuove tendenze del Fashion e del Made in Italy. Cura anche la rubrica di Velvet dedicata al Wedding.

Back to top button
Privacy