La principessa Vittoria di Svezia porta un sorriso ai piccoli rifugiati ucraini

L’incontro è avvenuto a Stoccolma nel “Museo Nordico” accompagnata dal principe Daniel

Continua l’impegno della Famiglia Reale di Svezia nei confronti dei rifugiati e del popolo ucraino. La principessa ereditaria Vittoria e il principe Daniel di Svezia hanno trascorso del tempo con i bambini profughi ucraini a Stoccolma.

Le loro Altezze Reali, infatti, hanno trascorso buona parte del pomeriggio a chiacchierare con i bambini ucraini presenti in Svezia.

La coppia si è recata al Museo Nordico per visitare un centro di attività progettato per aiutare i più piccoli fuggiti dalla Guerra in Ucraina ad ambientarsi in Svezia dopo il loro arrivo. Sono migliaia, infatti, i minori che hanno raggiunto i Paesi del Nord Europa in questi primi 2 mesi e 2 giorni di conflitto per cercare rifugio dall’attacco e dalla violenza della Russia.

La principessa Vittoria di Svezia e il marito incontrano i bambini ucraini

La coppia formata dalla principessa ereditaria Vittoria e dal principe Daniel di Svezia, che condividono due bambini, ha trascorso l’intero pomeriggio ad intrattenere bambini ucraini. La principessa Victoria e il marito si sono posti come genitori, dal momento che hanno due figli: la principessa Estelle (nata nel 2012) e il principe Oscar (nata nel 2016). I due si sono davvero impegnati e messi a disposizione dei piccoli rifugiati, che si erano riuniti nel Museo Nordico. Anche i bambini sembravano essere molto divertiti dal tempo trascorso con loro.

Il re di Svezia, nelle settimane scorse, è più volte intervenuto a sostegno del popolo ucraino e si è dichiarato disposto ad ogni tipo di aiuto per la nazione. La principessa ereditaria Victoria e il principe Daniel, in questo caso, invece, hanno lasciato da parte la politica per dedicarsi ai piccoli. I due hanno parlato ai bambini in inglese e la principessa ereditaria ha elogiato i bambini per ciò che avevano imparato qualcosa in svedese. Ha anche raccontato ai bambini di avere un figlio, il principe Oscar, della loro stessa età e ha visto alcune delle opere d’arte sui muri che i bambini avevano creato.

L’organizzazione no-profit Beredskapslyftet e il Museo Nordico hanno collaborato per creare attività gratuite per circa 100 bambini. Si tratta di minori di età compresa tra 6 e 10 anni che sono fuggiti dalla guerra in Ucraina. L’associazione sta offrendo diverse possibilità, che includono lezioni di svedese, escursioni, divertimento e altre lezioni. L’organizzazione e il museo, inoltre, hanno deciso di collaborare con insegnanti ed esperti ucraini che sono recentemente arrivati ​​in Svezia. Con il loro supporto, infatti, hanno organizzato le attività didattiche per gli alunni ucraini in conformità con i requisiti e il curriculum ucraino.

LEGGI ANCHE: Il principe William e Kate rappresentano la regina Elisabetta all’Anzac Day

Beauty & Royal affairs

Siciliana, vive a Roma. Appassionata di scrittura e giornalismo fin da giovane, inizia il proprio percorso in redazione a 17 anni, occupandosi di cultura e attualità. Per tre anni redattore del Corriere di Gela, si è dedicata alla redazione di articoli per varie testate online.
Laurea Magistrale con Lode in Lettere Classiche all' Università degli Studi di Siena, dopo aver conseguito la laurea triennale in Lettere a Catania.
Appassionata di salute, bellezza e delle vite dei reali di tutto il mondo.