Quanti giubilei ha festeggiato la regina Elisabetta? La cifra incredibile

Il Giubileo di Platino è solo l’ultima pietra miliare del lungo regno della Sovrana

Dal 2 al 5 giungo il Regno Unito e tutto il Commonwealth celebreranno il Giubileo di Platino della regina Elisabetta. 70 anni di regno non si possono festeggiare tutti i giorni. Ed ecco perché i fan reali non vedono l’ora di assistere ad un evento storico. Questo anniversario, però, non è l’unica pietra miliare del lungo regno di Elisabetta II.

Quanti giubilei ha festeggiato la regina Elisabetta? La cifra incredibile

La prima tappa importante del suo regno risale al 1977, anno in cui celebrò il Giubileo d’argento. Per quell’occasione furono predisposti festeggiamenti in tutto il Regno Unito e nel Commonwealth. Per tutto il mese di febbraio le celebrazioni religiose furono dedicate alla Sovrana.

Ansa – Regina Elisabetta

In estate iniziarono i festeggiamenti veri e propri. La regina ha intrapreso un tour su larga scala, avendo deciso che desiderava celebrare il suo giubileo incontrando quante più persone possibile. Nessun altro sovrano nella storia aveva visitato così tante zone della Gran Bretagna nel corso di soli tre mesi. Durante l’anno giubilare, inoltre, ha compiuto molti viaggi all’estero, arrivando nelle Samoa occidentali, in Australia, a Tonga, in Nuova Zelanda, in Tasmania, nelle Figi, in Canada, in Papua Nuova Guinea, e nelle Indie occidentali.

Il Giubileo d’Oro della regina Elisabetta

Nel 2002 è stata la volta del Giubileo d’oro della regina Elisabetta, che a quel punto sedeva sul trono da 50 anni. Per l’occasione si è svolto un fitto programma di eventi. Come di consueto, la Regina e il duca di Edimburgo hanno intrapreso lunghi tour del Commonwealth e del Regno Unito, in quello che è ricordato come un anno straordinariamente intenso per la coppia reale. I due, infatti, hanno visitato Giamaica, Nuova Zelanda, Australia e Canada, nonché ogni regione del Regno Unito.

Ansa – Regina Elisabetta

Famose le parole che pronunciò durante una cena di stato: “Gratitudine, rispetto e orgoglio: queste parole riassumono ciò che provo per la gente di questo paese e del Commonwealth e cosa significa per me questo Giubileo d’oro“. A concludere i festeggiamenti di quell’anno un concerto davvero storico. Si è trattato di un concerto a Buckingham Palace con artisti tra cui Paul McCartney, Bryan Adams, Elton John e Shirley Bassey.

Il Giubileo di Diamante nel 2012

Seppure meno omaggiato degli altri, anche il Giubileo di Diamante ha avuto una grande importanza per la regina Elisabetta. I suoi 60 anni di regno sono stati caratterizzati da uno spettacolare weekend di spettacoli e feste, e da una serie di tour nel Regno Unito e nel Commonwealth.

Ansa – Giubileo di Platino della regina Elisabetta

Nell’anno del Giubileo, il 2012, la regina e il principe Filippo hanno viaggiato il più ampiamente possibile in Inghilterra, Scozia, Galles e Irlanda del Nord. Gli altri membri della Famiglia Reale, invece, hanno visitato tutti i regni del Commonwealth. Il Principe Carlo e Camilla hanno raggiunto Australia, Canada, Nuova Zelanda e Papua Nuova Guinea. Il principe William e Kate Middleton, invece, sono volati a Tuvalu.

Il Giubileo di Zaffiri trascorso in privato

La regina Elisabetta è stata la prima sovrana della storia inglese a festeggiare anche il Giubileo di Zaffiri, con i suoi 65 anni di regno. Per l’occasione, però, la Regina ha scelto di celebrare il grande giorno privatamente. Per celebrare la ricorrenza, Buckingham Palace ha ripubblicato una fotografia scattata da David Bailey nel 2014. Nella foto, la Regina indossa un completo di gioielli di zaffiro donatile da re Giorgio VI come regalo di nozze nel 1947.

Beauty & Royal affairs

Siciliana, vive a Roma. Appassionata di scrittura e giornalismo fin da giovane, inizia il proprio percorso in redazione a 17 anni, occupandosi di cultura e attualità. Per tre anni redattore del Corriere di Gela, si è dedicata alla redazione di articoli per varie testate online.
Laurea Magistrale con Lode in Lettere Classiche all' Università degli Studi di Siena, dopo aver conseguito la laurea triennale in Lettere a Catania.
Appassionata di salute, bellezza e delle vite dei reali di tutto il mondo.