Moto GP Catalogna, due Ducati sul podio ma è “disastro italiano”: come cambia la classifica

Cadute rovinose per Bagnaia e Bastianini, Espargaro compie un errore madornale e perde punti importantissimi

Il Moto GP di Catalogna si è concluso con la vittoria di Quartararo; il pilota della Yamaha domina sulle due Ducati di Martin e Zarco. Nona tappa del Mondiale sfortunata per Bagnaia e Bastianini che sono costretti al ritiro; errore clamoroso per Espargaro che perde punti preziosissimi scivolando in quinta posizione. 

Moto GP Catalogna, due Ducati sul podio ma è “disastro italiano”: come cambia la classifica
Fabio Quarataro e Jorge Martin, Gran Premio di Catalogna 2022. @Credits Ansa

Si è conclusa la nona tappa del Mondiale di Moto GP che ha visto trionfare Fabio Quartararo; secondo e terzo posto per le due Ducati (Ufficiale e Pramac) di Jorge Martin e Johann Zarco. Il ‘Pecco‘ è costretto, invece, al ritiro a causa di un incidente già al primo giro e finale idilliaco non spetta neanche a Enea Bastianini.

Moto GP Quartararo e Martin
Fabio Quarataro e Jorge Martin, Gran Premio di Catalogna 2022. @Credits Ansa

L’Aprilia di Aleix Espargaro è costretta ad accontentarsi del quinto posto, dopo un errore che costa caro al pilota spagnolo. Sono diversi i colpi di scena al Moto GP di Catalogna; problemi e disattenzioni che portano la classifica generale a cambiamenti che aumentano il divario con la prima posizione del francese della Yamaha.

Sfortuna per Bagnaia e Bastianini

Non si può dire che la nona tappa del Moto GP sia stata esaltante per i rider italiani. Incidenti e rovinose cadute hanno compromesso la gara dei due piloti della Ducati, Enea Bastianini e Francesco Bagnaia; tanta sfortuna che compromette, almeno attualmente, la classifica generale. Sul circuito di Catalogna a trionfare è Fabio Quartaro; il francese della Yamaha si dimostra il leader della gara sin dalla griglia di partenza e domina tutta la corsa, confermandosi in vetta al classifica del Mondiale Piloti. Una gioia italiana arriva da parte delle due Ducati (Ufficiale e Pramac) di Jorge Martin e Johann Zarco che, non senza grande competitività, riescono ad ottenere, rispettivamente, il secondo e il terzo gradino del podio spagnolo.

Bagnaia Catalogna
Francesco Bagnaia, Gran Premio di Catalogna 2022. @Credits Ansa

Dopo la grande vittoria della scorsa tappa al Mugello, c’era grande attesa per Francesco Bagnaia e la speranza di una rimonta iridata per Enea Bastianini; ma purtroppo il bilancio a Barcellona, per i due rider italiani, è stato negativo. Il ‘Pecco‘ partito in seconda piazza è stato coinvolto, suo malgrado, in un incidente causato da Takaaki Nakagami; il giapponese ha sbagliato il punto di frenata e perso il controllo della LCR Honda, coinvolgendo nella dinamica Bagnaia e Rins. Zero punti per il rider piemontese che aumenta il suo distacco in classica generale da Fabio Quartararo. E a completare la domenica sfortunata per gli italiani anche la caduta di Enea Bastianini; protagonista di una grande rimonta che lo stava portando tra i primi, a 17 giri dalla conclusione perde il controllo della sua Ducati GP21 del Gresini Racing e finisce fuori a zero punti.

La classifica attuale del Moto GP

Un vero incubo per i rider italiani che, a causa dell’assenza di punti ottenuti nella nona tappa del Moto GP, aumentano il loro distacco dal primo in classifica Fabio Quartaro. Il pilota della Yamaha, infatti, si posiziona a 53 punti di distacco da Enea Bastianini (attualmente terzo) e a 66 dal Francesco Bagnaia che resta quinto in classifica Mondiale Piloti. Una gara che intacca anche il ‘bagaglio’ punti di Aleix Espargaro; il fortissimo pilota dell’Aprilia, infatti, si è reso protagonista di un errore madornale che, dalla seconda posizione, gli fa chiudere la gara in quinta perdendo punti preziosissimi. Pensando la gara fosse finita al penultimo giro, perde le posizioni che aveva sapientemente guadagnato, facendosi superare da Martin, Zarco e Mir.

Bastianini Catalogna
Enea Bastianini Gran Premio Catalogna 2022. @Credits Ansa

Attualmente, dunque, il ridere francese della Yamaha conduce il Mondiale a 147 punti, con 22 di distacco dal secondo in classifica Espargaro. Segue Enea Bastianini del Gresini Racing Moto GP con 94 punti; quarto è attualmente Johann Zarco della Pramac Racing con 91 punti, seguito da Francesco Bagnaia con 81 punti. Nonostante la tappa spagnola non sia stata tra le più fortunate per i team italiani, la Ducati domina ancora la Classifica Costruttori con 201 punti, seguono la Yamaha con 147 e al terzo posto l’altra italiana Aprilia che attualmente è a 126 punti. Un mondiale ancora lungo per essere definito e tutte le speranze e le aspettative sono adesso riposte nella prossima tappa del 19 giugno in Germania.

  • Cultura, Ambiente & Pets

    Messinese trasferita a Roma per gli studi prima in Scienze della Comunicazione Sociale presso l'Università Pontificia Salesiana, con una tesi su "Coco Chanel e la rivoluzione negli abiti femminili", poi per la specializzazione in Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo alla Sapienza. Collabora con l'Agenzia ErregiMedia, curando rassegne stampa nel settore dei rally e dell'automobilismo. La sue passioni più grandi sono la scrittura, la moda e la cultura.
    Responsabile dei blog di VelvetMAG: VelvetPets (www.velvetpets.it) sulle curiosità del mondo animale e di BIOPIANETA (www.biopianeta.it) sui temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità.