"
Primo pianoRoyal Life

La regina Rania di Giordania e il suo discorso ottimista sulla crisi climatica

La sovrana ha invitato tutti ad agire senza lasciarsi abbattere

La regina Rania di Giordania ha chiesto ottimismo sulla crisi climatica in un vertice virtuale sul clima sulla politica estera. La sovrana ha parlato con i leader climatici attraverso un video preregistrato al Foreign Policy Virtual Climate Summit.

Parlando alla conferenza, dunque, Rania di Giordania ha affermato che c’è una “minaccia allarmante” per il pianeta causata dall’accelerazione del riscaldamento globale.

Ha sottolineato, per tale ragione, che c’è necessità di un “ottimismo urgente” per ispirare le persone ad agire concretamente. La regina Rania, dunque, ha parlato di un ottimismo che deve agire “come la scintilla che accende l’azione collettiva e guida la trasformazione“.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Hia Magazine | مجلة هي (@hiamag)

L’impegno della regina Rania di Giordania per i cambiamenti climatici

Nel suo intervento, la regina Rania di Giordania ha espresso preoccupazione per le dinamiche che causano un’accelerazione del riscaldamento globale, includendo tra queste i livelli di metano nell’atmosfera. La regina ha dichiarato: “Ma c’è un altro tipo di circuito che merita anche la nostra attenzione, uno che credo creerà o distruggerà il nostro futuro climatico. Non sono chimici o fisici. Sono nelle nostre teste e nei nostri cuori. Questi circuiti sono umani“.

Nel suo discorso non ha dimenticato di elogiare le giovani generazioni per la loro passione per l’ambiente. La regina ha dichiarato a tale proposito: “Se le persone credono che non si possa fare nulla, è facile semplicemente non fare nulla. La paralisi peggiora i nostri problemi, il che porta a una disperazione ancora maggiore. Ma ecco la buona notizia. Non ci siamo ancora“. La causa ambientale è una cosa che condivide con il marito e anche con altri reali europei, come il principe Carlo ed il principe William.

Principe Carlo Giordania

La regina Rania ha concluso il discorso elogiando coloro che si sono dedicati alla lotta al cambiamento climatico. “Facendo la differenza in ogni modo possibile – ha dichiarato – mirano a ispirare gli altri ad agire. In questo modo, leader climatici come questi stanno creando un ciclo di feedback che possiamo celebrare. Uno che si basa su un ottimismo urgente, un senso di possibilità e la fiducia che, insieme, possiamo migliorare le cose, motivo per cui dobbiamo provarci“. La regina di Giordania è intervenuta a fianco di leader mondiali come il primo ministro neozelandese Jacinda Ardern, l’ex segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-Moon e l’inviato presidenziale speciale degli Stati Uniti per il clima John Kerry.

LEGGI ANCHE: La regina Elisabetta incontra il presidente svizzero, mentre Camilla assume il ruolo a Teatro

Roberta Gerboni

Beauty & Royal affairs

Siciliana, vive a Roma. Appassionata di scrittura e giornalismo fin da giovane, inizia il proprio percorso in redazione a 17 anni, occupandosi di cultura e attualità. Per tre anni redattore del Corriere di Gela, si è dedicata alla redazione di articoli per varie testate online.
Laurea Magistrale con Lode in Lettere Classiche all' Università degli Studi di Siena, dopo aver conseguito la laurea triennale in Lettere a Catania.
Appassionata di salute, bellezza e delle vite dei reali di tutto il mondo.

Back to top button
Privacy