"
CinemaPrimo piano

EFA 2021, nessun premio per Paolo Sorrentino: “È stata la mano di Dio” non convince

Il regista partenopeo aveva ricevuto tre nomination agli Oscar Europei grazie alla sua ultima pellicola

Si è tenuta sabato 11 dicembre la cerimonia di premiazione degli EFA 2021. Gli European Film Awards, noti anche come Oscar Europei, hanno visto trionfare alla 34a edizione Quo Vadis, Aida? della bosniaca Jasmila Žbanić. Ancora una volta, dunque, è una regista donna a convincere la critica specializzata, conquistando il premio più ambito della kermesse. Un importante segnale di cambiamento, dopo il Titane di Julia Ducournau – vincitore della Palma d’Oro al Festival di Cannes 2021 – e La Scelta di Anne – L’Événement di Audrey Diwan, Leone d’Oro a Venezia78. Una rivoluzione che, in fin dei conti, non sarebbe mai stata possibile senza il magistrale esempio della compianta Lina Wertmüller, prima regista donna candidata al Premio Oscar.

EFA 2021, delusione per Sorrentino con È stata la mano di Dio

La vittoria di Quo Vadis, Aida? è tuttavia accompagnata da una sensazione dolce-amara per gli spettatori italiani. Nel corso degli EFA 2021 era presente in ben tre categorie anche Paolo Sorrentino, con È stata la mano di Dio (dal 15 dicembre su Netflix). Il lungometraggio, Leone d’Argento a Venezia78, è rimasto senza alcuna statuetta, deludendo di fatto le aspettative. Il capolavoro del regista partenopeo, tuttavia, prosegue la sua corsa verso il Premio Oscar 2022. Non resta dunque che aspettare l’annuncio ufficiale delle nomination, il prossimo 8 febbraio, per scoprire se rientrerà nella lista ufficiale.

Paolo Sorrentino Venezia78
Photo Credits: Teresa Comberiati

La lista dei vincitori della 34a edizione

Sebbene il vincitore indiscusso sia stato Quo Vadis, Aida? gli EFA 2021 hanno visto imporsi anche altri nomi. Tra tutti, Anthony Hopkins ha ottenuto il titolo come Miglior Attore Europeo 2021, grazie al suo ruolo in The Father – Nulla è come sembra (diretto da Florian Zeller). Il film gli ha fatto valere, inoltre, il Premio Oscar come Miglior Attore Protagonista nell’edizione del 2021, a sorpresa contro il compianto Chadwick Boseman. Miglior Rivelazione dell’Anno è invece Una donna promettente, scritto e diretto da Emerald Fennell (Premio Oscar per la Miglior Sceneggiatura Originale 2021, nonché nota per il ruolo di Camilla Parker-Bowles in The Crown 4). Di seguito, dunque, la lista dei vincitori:

  • Film Europeo 2021: Quo Vadis, Aida? – diretto da Jasmila Žbanić
  • Commedia Europea 2021: Ninjababy – diretto da Yngvild Sve Flikke
  • European Film Awards per la miglior rivelazione – Prix Fassbinder: Una donna promettente – Scritto e diretto da Emerald Fennell
  • Documentario Europeo 2021: Flee – diretto da Jonas Poher Rasmussen
  • Film D’animazione europeo 2021: Flee – diretto da Jonas Poher Rasmussen
  • Corto Europeo 2021: My Uncle Tudor – Scritto e diretto da Olga Lucovnicova
  • Regista Europea 2021: Jasmila Žbanić per Quo Vadis, Aida?
  • Attrice Europea 2021: Jasna Đuričić in Quo Vadis, Aida?
  • Attore Europeo 2021: Anthony Hopkins in The Father – Nulla è come sembra
  • Sceneggiatore Europeo 2021: Florian Zeller e Christopher Hampton per The Father
  • Direttore della Fotografia Europeo 2021: Mukharam Kabulova per Unclenching the Fists
  • Scenografo Europeo 2021: Márton Ágh per Natural Light
  • Costumista Europeo 2021: Michael O’Connnor per Ammonite
  • Acconciatore e Truccatore Europeo 2021: Flore Masson, Olivier Afonso & Antoine Mancini per Titane
  • Colonna Sonora Originale Europea 2021: Nils Petter Molvær & Peter Brötzmann per Great Freedom
  • Sound Europeo 2021: Gisle Tveito & Gustaf Berger per The Innocents
  • Effetti visivi europei 2021: Peter Hjorth & Fredrik Nord per Lamb
  • Premio alla carriera: Márta Mészáros
  • Contributo Europeo al Cinema Mondiale: Susanne Bier
  • Storytelling Europeo Innovativo: Steve McQueen per Small Axe
  • Euriages Co-production Award 2021: Maria Ekerhovd
  • EFA Young Audience Award 2021: The Crossing diretto da Johanne Helgeland
  • European Univeristy Film Award 2021: Flee

LEGGI ANCHE: Oppenheimer, Nolan è pronto a tornare con un cast stellare: da Robert Downey Jr. a Rami Malek

Lorenzo Cosimi

Cinema e tv

Romano, dopo la laurea triennale in Dams presso l’Università degli Studi Roma Tre, si è poi specializzato in Media, comunicazione digitale e giornalismo alla Sapienza. Ha conseguito il titolo con lode, grazie a una tesi in Teorie del cinema e dell’audiovisivo sulle diverse modalità rappresentative di serial killer realmente esistiti. Appassionato di cinema, con una predilezione per l’horror nelle sue molteplici sfaccettature, è alla ricerca costante di film e serie tv da aggiungere all’interminabile lista dei “must”. Si dedica alla produzione seriale televisiva con incursioni sui social.

Back to top button
Privacy